Biden annuncia l’iniziativa per abbinare i test del coronavirus al trattamento.

WASHINGTON – Il presidente Biden, cercando di portare la nazione fuori dalla crisi del coronavirus in quella che alcuni chiamano una “nuova normalità”, ha usato il suo discorso sullo stato dell’Unione martedì sera per delineare la fase successiva della sua risposta alla pandemia, inclusa una nuova ” test to treat” iniziativa volta a fornire ai pazienti nuovi farmaci antivirali non appena scoprono di essere infetti.

Con il carico di casi in calo in tutto il paese, il coronavirus – forse la più grande sfida del primo anno di presidenza di Biden – è passato in secondo piano nel discorso sull’aggressione russa in Ucraina e nell’economia. Tuttavia, il presidente non ha perso occasione per darsi una pacca sulla spalla per le ultime tendenze del Covid-19.

“So che sei stanco, frustrato ed esausto”, ha detto Biden, aggiungendo: “Ma so anche questo: grazie ai progressi che abbiamo fatto, grazie alla tua resilienza e agli strumenti che ci sono stati forniti da questo Congresso, stasera posso dire che stiamo andando avanti in sicurezza, tornando a routine più normali”.

La Casa Bianca ha lavorato a una nuova strategia dettagliata di risposta al coronavirus, che i funzionari hanno affermato che avrebbero introdotto mercoledì. Si prevede che affronterà un’ampia gamma di problemi, incluso lo sviluppo di nuovi vaccini e terapie e come mantenere aperte scuole e aziende anche se la pandemia dovesse peggiorare.

L’idea alla base della strategia è di portare la nazione fuori dalla modalità di crisi e in un luogo, ha affermato Biden, in cui il virus non interromperà più la vita di tutti i giorni e gli americani impareranno a conviverci. Il signor Biden ha parlato a grandi linee della via da seguire, fornendo pochi dettagli.

L’iniziativa “test to treat” appare come una componente centrale della nuova strategia. Nell’ambito del programma, ha affermato Biden, gli americani potrebbero sottoporsi al test per il coronavirus in farmacia e, se sono positivi, “ricevere pillole antivirali sul posto senza alcun costo”.

Sebbene le pillole, prodotte da Pfizer, siano state relativamente scarse da quando la Food and Drug Administration le ha approvate alla fine dell’anno scorso, il signor Biden ha affermato nel suo discorso che “Pfizer sta facendo gli straordinari per procurarci un milione di pillole questo mese e più del doppio di quello il prossimo mese.”

Un funzionario della Casa Bianca, parlando in condizione di anonimato per fornire ulteriori dettagli, ha affermato che le persone potrebbero ricevere pillole attraverso il programma a partire da questo mese, anche in luoghi come CVS, Walgreens e Kroger.

L’iniziativa comporterà anche l’educazione del pubblico sulla disponibilità di nuovi trattamenti antivirali, ha affermato il funzionario, e sull’importanza di iniziarli subito dopo l’insorgenza dei sintomi. E distribuirà pillole antivirali direttamente alle strutture di assistenza a lungo termine.

Il signor Biden ha anche promesso di prepararsi per nuove varianti, affermando che, se necessario, la sua amministrazione potrebbe distribuire nuovi vaccini entro 100 giorni dall’arrivo di una variante. Ha invitato il Congresso a fornire nuovi finanziamenti per l’amministrazione per accumulare più test, maschere e pillole.

“Non posso promettere che una nuova variante non arriverà”, ha detto Biden. “Ma posso prometterti che faremo tutto ciò che è in nostro potere per essere pronti se lo farà.”

Durante la scorsa settimana, mentre i massimi funzionari sanitari federali hanno discusso la nuova strategia, hanno valutato un progetto di 136 pagine di esperti esterni le cui raccomandazioni includono sistemi di filtrazione dell’aria più potenti negli edifici pubblici, miliardi di dollari in ricerca e un importante aggiornamento per sistema sanitario pubblico della nazione.

Intitolato “Come arrivare e sostenere la prossima normalità: una tabella di marcia per convivere con il Covid”, il piano presuppone che quest’anno ci saranno meno morti per Covid-19.

Una media di circa 66.000 nuovi casi di coronavirus vengono segnalati ogni giorno negli Stati Uniti, secondo un database del New York Times. Questo è molto inferiore al carico di lavoro medio giornaliero di circa 800.000 a gennaio, al culmine dell’impennata invernale alimentata dalla variante Omicron altamente infettiva. Ma è ancora più di cinque volte il carico di lavoro giornaliero dello scorso giugno, prima che la variante Delta provocasse un’impennata estiva.

Anche se il signor Biden proclama che le cose stanno migliorando, ampi segmenti della popolazione americana rimangono a rischio. I bambini sotto i 5 anni non possono ancora essere vaccinati. Lunedì, i funzionari sanitari dello Stato di New York hanno rilasciato dati che mostrano che il vaccino contro il coronavirus prodotto da Pfizer-BioNTech è molto meno efficace nel prevenire l’infezione nei bambini dai 5 agli 11 anni rispetto agli adolescenti o agli adulti.

E si stima che sette milioni di americani abbiano un sistema immunitario debole, malattie o altre disabilità che li rendono più vulnerabili al grave Covid. La Casa Bianca ha annunciato la scorsa settimana che stava adottando diverse misure per rendere le mascherine e i test per il coronavirus più accessibili alle persone con disabilità.

“Non stiamo lasciando indietro nessuno o ignorando i bisogni di nessuno mentre avanziamo”, ha detto il signor Biden martedì sera.

Martedì la Casa Bianca ha anche annunciato misure per proteggere i residenti delle case di cura e ritenere i fornitori responsabili per cure non sicure e scadenti, anche ampliando le ispezioni e le sanzioni pecuniarie su quelle che la Casa Bianca chiama “case di cura per attori cattivi” e “strutture con scarse prestazioni. “

Il signor Biden ha imparato a proprie spese che prevedere il corso di un virus imprevedibile è un affare pericoloso. Il 4 luglio dello scorso anno, ha dichiarato che gli Stati Uniti erano “più vicini che mai a dichiarare la nostra indipendenza da un virus mortale”. Poi la variante Delta ha colpito, e le osservazioni del signor Biden sembravano ingenue.

Ora, i governi statali e locali in tutto il paese, molti guidati da democratici, hanno abbandonato i loro mandati di maschera. È probabile che ulteriori precauzioni per il coronavirus sfuggano dopo che i Centers for Disease Control and Prevention hanno pubblicato nuove linee guida la scorsa settimana.

La guida non si basa più esclusivamente sul conteggio dei casi per valutare se sono necessarie maschere e altre misure di sicurezza; suggerisce che il 70% degli americani per ora può smettere di indossare maschere e che non hanno più bisogno di distanziarsi socialmente o evitare spazi interni affollati.

Leave a Comment