Baker Mayfield: Va bene se non piaccio ai ragazzi, ma devo guadagnarmi il loro rispetto

Getty Images

Il quarterback Baker Mayfield ha detto molto durante la sua lunga apparizione sul Podcast YNKincluso il fatto che si sentiva mancato di rispetto dai Browns.

Ma Mayfield ha anche riconosciuto che ha intenzione di fare alcune cose in modo diverso quando arriverà alla leadership alla sua prossima tappa, ovunque essa sia.

Verso la fine dell’intervista di 90 minuti, a Mayfield è stato chiesto se fosse entusiasta di convincere i ragazzi a radunarsi intorno a lui in un nuovo spogliatoio. Il quarterback ha chiarito che il suo processo non riguarderà il tentativo di far piacere ai ragazzi.

“Non ho intenzione di forzarlo. Sarò me stesso”, ha detto Mayfield. “Perché mi sento come se avessi cercato di forzarlo quando le cose sul campo non andavano bene, come negli ultimi due anni. Sento che andrò lì dentro e sarò me stesso, perché in passato ha funzionato per me. Entrerò con la stessa etica e mentalità del lavoro. E se non gli piaccio, va bene. Ma quando scenderò in campo e giocherò fiducioso come sono e quello che penso di fare sul campo la prossima volta che avrò la possibilità di farlo, mi guadagnerò il rispetto dei ragazzi che l’hanno fatto Non lo apprezzi dall’inizio.

“E se sono preoccupato di farmi piacere a loro, cosa sto facendo? A loro non importa se piacciono anche a me. Vogliono che il loro quarterback vinca. Stanno cercando di ottenere uno stipendio. Se la loro squadra vince, vengono pagati. Quindi i ragazzi a cui personalmente non piaccio davvero, va bene. Ma devo avere il loro rispetto. E il modo in cui lo faccio è semplicemente farmi il culo, essere me stesso. Perché puoi essere fiutato in un battito di ciglia se sei falso. Lo annuseranno velocemente.

A Mayfield non è stato chiesto del rapporto di Chris Mortensen di ESPN secondo cui i Browns volevano “un adulto” come quarterback – un commento che il proprietario dei Browns Jimmy Haslam ha negato di fare. Ma il quarterback ha riconosciuto che sta lavorando per migliorare nei principali compagni di squadra professionisti negli spogliatoi.

Come ha detto Mayfield, uno dei compiti più importanti di un quarterback è convincere tutti a evitare l’autocompiacimento.

“È come, come posso ottenere il meglio dalle persone che stanno guadagnando un sacco di soldi?” ha detto Mayfield. “Perché potevo sempre motivare le persone quando non stavamo facendo soldi. È stato facile. Potrei mettergli in faccia, potrei fare tutto questo perché, sai una cosa, eravamo sullo stesso campo di gioco.

“Ottieni la pensione dopo quattro anni, i benefici e tutto il resto. Quindi come motivare le persone che sono a quel punto che l’hanno già raggiunto? Questa è la battaglia più grande per me in questo momento. Posso motivarmi. So come farlo. Non l’ho fatto, sempre, correttamente. Ma so come farlo. Come posso farlo uscire da tutti gli altri? Perché questa è una prospettiva di leadership per essere un quarterback. Devo fare in modo che tutti gli altri intorno a me siano migliori di quello che pensano davvero di essere.

Mayfield ha aggiunto che “un mucchio” della sua energia sta andando nella sua leadership, in parte perché sa come è percepito e rappresentato attraverso i media, questioni per i suoi compagni di squadra e le loro famiglie.

“Quando tornano a casa la sera, parleranno di come si comporta il mio quarterback”, ha detto Mayfield. “Ed è meglio che sia un ragazzo responsabile che si preoccupa davvero di loro come esseri umani, non solo di vincere. E come lo galvanizzi? E questo è un grosso problema”.

A questo punto, nessuno sa davvero dove sarà la prossima destinazione di Mayfield o quando ci arriverà. Ma chiunque giochi potrebbe ottenere un quarterback con un rinnovato apprezzamento per la leadership e quanto conta come QB1 di una squadra.

Leave a Comment