Arresto effettuato nella sparatoria fatale del 2021 di Mpls. Bambina di 9 anni

Un uomo di 19 anni è stato arrestato mercoledì dopo essere stato accusato di aver sparato a morte a una bambina di 9 anni la scorsa primavera nel nord di Minneapolis mentre saltava su un trampolino nel cortile di un amico.

L’omicidio di Trinity Ottoson-Smith è stato uno dei tanti che hanno coinvolto giovani vittime colpite da colpi di arma da fuoco non intenzionali l’anno scorso nel North Side e il primo caso a portare a un arresto.

D’Pree Shareef Robinson di Minneapolis è stato arrestato a Minneapolis dagli agenti statali del Bureau of Criminal Apprehension (BCA) e prenotato nella prigione della contea di Hennepin per probabile causa di omicidio intenzionale di secondo grado.

Martedì è stata presentata una denuncia penale e poi sigillata alla vista del pubblico da un giudice mentre le forze dell’ordine perseguivano l’arresto di Robinson.

L’attivista per la pace KG Wilson ha detto che le lacrime gli sono scese sul viso quando ha sentito che la polizia ha arrestato qualcuno per la morte di Trinity. Non ha mai rinunciato alla speranza che qualcuno sarebbe stato ritenuto responsabile della sua morte.

“Penso che l’intera città dovrebbe festeggiare”, ha detto. “Questo tragico viaggio sta volgendo al termine della giustizia”.

Il 15 maggio Trinity stava saltando su un trampolino in un cortile nell’isolato 2200 di N. Ilion Avenue quando le hanno sparato mentre era con gli amici a una festa di compleanno. Morì 12 giorni dopo al North Memorial Health Hospital di Robbinsdale.

Gli investigatori ritengono che la ragazza fosse l’obiettivo non intenzionale di una sparatoria in auto da parte di una banda. Gli agenti della BCA hanno preso Robinson in custodia verso mezzogiorno a casa sua senza incidenti.

“Le famiglie meritano di sapere chi ha fatto questo ai loro figli”, ha detto il sovrintendente della BCA Drew Evans in una dichiarazione in cui annunciava l’arresto. “Abbiamo lavorato diligentemente per ottenere giustizia per Trinity e la sua famiglia. Questo è il primo passo verso il raggiungimento di tale giustizia”.

In una veglia tenuta mentre Trinity stava combattendo per la sua vita, suo padre, Raishawn Smith, ha detto: “Stava facendo quello che fanno i bambini innocenti. È stata colta nel fuoco incrociato di una violenza insensata”.

Il sindaco Jacob Frey ha detto che la morte di Trinity “sarà sempre una tragedia presente e agonizzante” per la città.

“Anche se nessun livello di giustizia può guarire completamente il dolore che sta provando la sua famiglia, spero che le notizie di oggi forniscano un po’ di pace mentre continuano a soffrire per questa enorme perdita”.

Robinson, la cui cauzione preliminare è di 1 milione di dollari, dovrebbe fare la sua prima apparizione in tribunale distrettuale questa settimana una volta che il reclamo sarà aperto.

Minneapolis ha avuto almeno cinque casi di bambini di età pari o inferiore a 10 anni colpiti da colpi di arma da fuoco la scorsa primavera e l’estate nel North Side. L’arresto di mercoledì segna il primo arresto in una qualsiasi delle sparatorie, ha detto la polizia.

Ladavionne Garrett Jr. aveva 10 anni quando gli hanno sparato il 30 aprile mentre guidava in un veicolo con i suoi genitori nell’isolato 3400 di N. Morgan Avenue. Un proiettile ha perforato il tronco e ha colpito Ladavionne, hanno detto i funzionari. Il giovane è sopravvissuto e continua a riprendersi.

Aniya Allen, 6 anni, è morta il 19 maggio, due giorni dopo essere stata uccisa a colpi di arma da fuoco mentre viaggiava nell’auto di sua madre. I due avevano appena lasciato un McDonald’s e stavano attraversando l’incrocio tra la N. 36th e la Penn Avenue quando è scoppiato uno scontro a fuoco e Aniya è stata uccisa. Aniya era la nipote di Wilson, un attivista antiviolenza di lunga data.

La scorsa estate è stata offerta una ricompensa record di $ 180.000 per informazioni che avrebbero portato a eventuali arresti nelle sparatorie di Trinity, Aniya e Ladavionne.

La ricompensa, offerta da Spotlight on Crime and Crime Stoppers, ha coinciso con una campagna pubblicitaria in cerca di informazioni in relazione alle tre sparatorie, che sono diventate il simbolo della violenza armata indiscriminata che da tempo affligge parti della città.

I suggerimenti vengono ricevuti da CrimeStoppers all’indirizzo crimestoppersmn.org o BCA al numero 1-877-996-6222 o all’indirizzo bca.tips@state.mn.us.

Lo scrittore dello staff Alex Chhith ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment