Andrew Giuliani fa un discorso infuocato alla convention statale del GOP

Rep. Long Island Lee Zeldin è stata la scelta a mani basse per la nomination, ma il promettente governatore Andrew Giuliani ha rubato la scena alla convention statale del Partito Repubblicano martedì, pronunciando un discorso infuocato e mostrando la moxie che ha reso suo padre, Rudy Giuliani, il sindaco per due mandati di New York.

Giuliani, 36 anni, che ha servito come assistente della Casa Bianca per Donald Trump, è stato l’unico candidato a sostenere pubblicamente l’ex presidente alla convention di stato, o addirittura a menzionarne il nome.

È stato anche l’unico oratore repubblicano a sostenere la scelta della scuola, giurando in particolare di raddoppiare il numero di scuole charter a New York se fosse eletto governatore.

Salire sul palco per applaudire mentre Frank Sinatra interpreta “New York, New York!” giocato, Giuliani ha detto: “È un onore oggi parlare al convegno del partito di Lincoln, del partito di Teddy Roosevelt, del partito di Reagan, del partito di George Pataki, del partito di Donald J. Trump”.

Il candidato governatore Andrew Giuliani parla alla convention del GOP dello stato di New York.
Twitter

“Ultima e non certo nel mio cuore e non meno importante, la festa di Rudy Giuliani”, ha detto tra gli applausi. “Prima di iniziare il mio intervento voglio rivolgermi a te come a un figlio, prima di tutto”.

Ha elogiato la guida della città di suo padre dopo gli attacchi dell’11 settembre 2001 e, forse in modo più controverso, il ruolo di Rudy come avvocato personale di Trump nel tentativo di ribaltare la vittoria di Joe Biden alle elezioni del 2020, sostenendo una frode elettorale. Una giuria di New York ha sospeso la licenza legale del 77enne Rudy Giuliani per aver rilasciato “dichiarazioni false e fuorvianti” in merito al conteggio dei voti alle elezioni del 2020.

“Sono, come figlio, più orgoglioso di lui oggi di quanto non lo sia mai stato perché di recente ha affrontato una battaglia che non era popolare nei media. Rudy Giuliani ha difeso il bene della democrazia… ha difeso gli Stati Uniti d’America”, ha detto Andrew Giuliani.

Rudy Giuliani si congratula con il suo dopo il suo intervento.
Rudy Giuliani si congratula con il figlio, Andrew, dopo il suo intervento.
Dennis A. Clark

Giuliani ha anche deriso il Governatore Democratico. Kathy Hochul nei panni dell'”ondata di criminalità Kathy”, accusandola di ignorare l’aumento della criminalità e la necessità di inasprire la controversa legge sulla cauzione.

“Abbiamo bisogno di un governatore ad Albany che non si lascerà trasportare dai venti politici. … Difendere la polizia significa difendere tutti non solo i 2,9 milioni di repubblicani registrati, ma anche i 19,5 milioni di newyorkesi in tutto questo grande stato”, ha affermato.

Giuliani ha anche sostenuto le scuole charter e ha accusato Hochul di essere obbligato al sindacato degli insegnanti anti-carta.

“La verità è che abbiamo un sindacato degli insegnanti e un governatore che è completamente legato al sindacato degli insegnanti a New York”, ha detto.

Andrew e Rudy Giuliani tra la folla della convention di martedì.
Andrew Giuliani ha sbattuto il Gov. Hochul durante il suo discorso.
Dennis A. Clark

“Dobbiamo assicurarci alla fine del mio primo mandato ad Albany che il limite massimo della scuola charter sia raddoppiato e sia superiore a 1.000 e mi sono impegnato a farlo oggi perché non dovrebbero essere solo bambini come me, bambini che hanno avuto genitori che hanno avuto il significa mandarli a una scuola privata che ha l’opportunità di avere la migliore istruzione. Dovrebbe essere ogni singolo bambino nel grande stato di New York”, ha detto.

Zeldin, da parte sua, ha detto ai giornalisti dopo aver accettato la nomina del partito con oltre l’85% dei voti ponderati dei delegati, che prevede una vittoria a novembre.

“Abbiamo persone di ogni ceto sociale, che concordano sul fatto che Kathy Hochul debba andarsene e accogliamo con favore l’approvazione e l’aiuto di Andrew e di chiunque altro in questo sforzo. E siamo molto fiduciosi nella nostra capacità di vincere questa gara”, ha detto.

Ma alcuni repubblicani presenti alla convention di Garden City hanno detto che Giuliani ha rubato la scena.

Derrick Gibson, candidato alla carica di governatore dello Stato di New York, con Andrew e Rudy Giuliani.
Derrick Gibson, candidato a governatore di New York, con Andrew e Rudy Giuliani.
Dennis A. Clark

“Andrew l’ha buttato fuori dal parco”, ha detto il consulente del GOP Rob Cole, che ha servito come miglior aiutante per formare il governatore repubblicano per tre mandati. Giorgio Patak.

Successivamente, Zeldin è stato votato candidato della leadership del partito.

Anche l’ex dirigente della contea di Westchester Rob Astorino e l’uomo d’affari Harry Wilson hanno parlato e, come Giuliani, hanno detto che avrebbero raccolto petizioni per passare al ballottaggio per sfidare Zeldin alle primarie. Avevano bisogno di almeno il 25 percento di supporto per passare automaticamente al ballottaggio: Astorino e Wilson hanno entrambi ricevuto solo il sette percento e Giuliani ha conquistato solo tre quarti di percento, quindi tutti e tre non sono riusciti a raggiungere quella soglia.

Gibson, Rudy e Andrew Giuliani parlano durante la convention.
Alcuni membri del GOP hanno elogiato il discorso di Giuliani al convegno.
Dennis A. Clark

Cole, il consulente del GOP, ha detto che anche Wilson ha fatto bene. “Sembrava un governatore. Ha pronunciato un discorso sano e premuroso”, ha detto.

Quando è stato interrogato su una sfida primaria, Zeldin ha insistito sul fatto che non c’è concorrenza.

“Con tutto il rispetto per chiunque altro con cui potresti parlare, se vuoi essere davvero sincero con loro potresti dirgli che hanno già perso. E non lo stiamo dicendo per essere scortesi, è solo che non hanno idea di quanto siamo avanti nella nostra pianificazione, strategia o esecuzione”, ha detto.

L'ex sindaco ha lavorato tra la folla martedì.
Martedì l’ex sindaco Rudy Giuliani ha lavorato tra la folla a Garden City.
Dennis A. Clark

Astorino ha promesso una primaria competitiva, non un’incoronazione per Zeldin.

“Questo deve riguardare i 2,9 milioni di elettori repubblicani, non una sala da ballo di presidenti di contea”, ha detto dopo il suo discorso.

.

Leave a Comment