Andrew Cuomo, Melissa DeRosa citati in giudizio dal poliziotto di New York

Il poliziotto dello Stato di New York che sostiene di aver caduto in disgrazia l’ex governatore. Andrew Cuomo l’ha tentata di citare in giudizio lui e la sua aiutante di lunga data, Melissa DeRosa, giovedì – dicendo che il governatore “ha violato” lei e la sua donna di braccio destro ha aiutato a coprire il tutto.

La donna nominata nella causa come “Trooper 1” chiede il risarcimento dei danni ai due e una sentenza dichiarativa secondo cui entrambi hanno “violato le leggi federali, statali e civili”.

La causa nomina anche la polizia dello Stato di New York come imputata.

La donna afferma che DeRosa era attiva nella protezione di Cuomo, che ha costantemente negato tutte le affermazioni di attività illegale.

Il 23 settembre 2019, il soldato 1, che all’epoca prestava servizio come una delle guardie del corpo di Cuomo, lo ha accompagnato a un evento all’ippodromo di Belmont, dove “si è sentita violata quando il Governatore l’ha toccata intenzionalmente in luoghi intimi tra il seno e la vagina, ”secondo la denuncia.

“Mentre il soldato 1 è andato davanti al governatore per tenergli una porta aperta, il governatore ha messo il palmo della mano sull’ombelico e lo ha fatto scivolare lungo la vita fino al fianco destro, dove era riposta la sua pistola”, affermano i suoi avvocati .

Pochi giorni dopo l’incidente, il poliziotto dice che Cuomo ha chiesto informazioni sullo stato della sua relazione, “chiaramente spinto dal fatto ora pubblico che aveva rotto con la sua ragazza” e ha chiesto l’annuncio del poliziotto”, afferma la denuncia.

Andrew Cuomo e Melissa DeRosa sono stati citati in giudizio da un poliziotto dello Stato di New York che afferma di essere stata palpeggiata dall’ex governatore.
PAPÀ

“Quando ha risposto che aveva circa 20 anni, il Governatore ha detto: ‘Sei troppo vecchia per me.'”

Il soldato afferma che Cuomo ha cercato di baciarla, ha indirizzato le conversazioni verso il sesso e ha fatto commenti sul suo aspetto, una volta chiedendo “perché non indossi un vestito?”

In risposta, la donna ha detto al poliziotto caduto in disgrazia che era “impossibile per lei portare una pistola in un vestito”.

Dopo l’incontro, il soldato ha ricevuto un messaggio dal capo della sua unità, che le ha consigliato che l’interazione sarebbe “rimasta nel camion”.

La donna ha visto il messaggio come un “ordine chiaro di non rivelare a nessuno il commento inappropriato del Governatore”.

In un’altra occasione, ha fatto scorrere “il dito lungo il centro della mia schiena della spina dorsale, fondamentalmente dalla parte superiore del collo, praticamente a metà con l’indice e ha appena detto: ‘Ehi, tu'”, secondo la denuncia.

Cuomo ha anche detto al soldato che ha bisogno di uscire con qualcuno che “può gestire il dolore”, ha affermato.

L’incidente è stato dettagliato nel rapporto sulle molestie sessuali del procuratore generale Letitia James che ha costretto Cuomo a dimettersi nell’agosto 2021, ma l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Nassau ha rifiutato di perseguire Cuomo per le accuse.

“La nostra esauriente indagine ha trovato le accuse credibili, profondamente preoccupanti, ma non criminali secondo la legge di New York”, ha detto a dicembre Joyce Smith, procuratore distrettuale di Nassau.

La causa afferma che DeRosa ha coperto il comportamento del governatore fornendo dichiarazioni fuorvianti a un giornalista dell’Albany Times Union che ha chiesto come il soldato sia stato trasferito ai dettagli di sicurezza del governatore.

“DeRosa ha urlato contro l’editore di The Times Union e lo ha accusato di essere sessista anche solo per aver fatto l’inchiesta”, afferma la causa.

Cuomo si è dimesso nell’agosto 2021 dopo che il rapporto di James ha motivato o scoperto 11 donne molestate o maltrattate sessualmente dal governatore.

Nessuna delle accuse contro di lui ha portato a indagini penali, tutte abbandonate dal procuratore distrettuale che ha affermato che non c’era una base legale sufficiente per le accuse e spesso ha stabilito che il suo comportamento era inappropriato ma non illegale.

In una dichiarazione, l’avvocato di DeRosa, Paul Schectman, ha affermato che le affermazioni nella causa sono infondate.

“Siamo a conoscenza di questo caso solo da Twitter, ma secondo la stessa testimonianza del soldato l’unica interazione di Melissa con lei è stata di dire ‘ciao e arrivederci’. Non è un caso praticabile da nessuna parte in America ed è oltre il frivolo “, ha detto Schectman.

Un rappresentante della Polizia di Stato non ha risposto immediatamente.

Segnalazione aggiuntiva di Bernadette Hogan

.

Leave a Comment