3 Repubblicani della Camera votano contro la risoluzione a sostegno del popolo ucraino

Ottieni l’app Insider

Un feed personalizzato, una modalità di riepilogo e un’esperienza senza pubblicità.

Scarica l’app

Icona Chiudi Due linee incrociate che formano una “X”. Indica un modo per chiudere un’interazione o ignorare una notifica.

  • Mercoledì i tre repubblicani della Camera hanno votato contro una risoluzione bipartisan a sostegno dell’Ucraina.
  • ris. Paul Gosar, Thomas Massie e Matt Rosendale sono stati gli unici voti “no” sulla misura.
  • I tre membri del Congresso abbracciano tutti una visione isolazionista della politica estera.

Solo tre membri della Camera degli Stati Uniti – tutti repubblicani – hanno votato contro una risoluzione bipartisan del Congresso che esprime sostegno al popolo ucraino e all’integrità territoriale dell’Ucraina mentre il paese combatte l’invasione russa.

Rappresentante. Paul Gosar dell’Arizona, Rep. Thomas Massie del Kentucky e Rep. Matt Rosendale del Montana è stato l’unico voto contrario alla risoluzione 956 della Camera, intitolata “Sostenere il popolo ucraino”. La risoluzione è stata approvata mercoledì alla Camera con 426 voti favorevoli.

La risoluzione non vincolante, tra le altre cose, afferma che la Camera “sostiene, inequivocabilmente, la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina” e “afferma inequivocabilmente che non riconoscerà né sosterrà mai alcun leader o governo illegittimo controllato dalla Russia insediato attraverso l’uso della forza. ” Chiede inoltre agli Stati Uniti e ad altre nazioni “di fornire assistenza di sicurezza difensiva aggiuntiva e immediata”.

Si conclude affermando che la Camera “sta fermamente, fermamente, orgogliosamente e con fervore dietro il popolo ucraino nella sua lotta contro il regime autoritario di Putin”.

I tre membri del Congresso hanno tutti abbracciato una visione isolazionista della politica estera.

Gosar ha twittato “Dio sia con il popolo ucraino” il 23 febbraio, ma successivamente incolpato sia il presidente Joe Biden che la NATO, l’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico, per la guerra della Russia nel paese.

“La NATO non ha alcun interesse a invitare l’Ucraina a diventare membro. Questo è il cortile di casa della Russia. Biden non è riuscito a riconoscere questa realtà geopolitica”, ha twittato Gosar.

La risoluzione della Camera sottolinea “che le relazioni della Nato con l’Ucraina riguardano solo l’Ucraina e i 30 alleati della Nato”.

Gosar, che è stato esaminato per i suoi legami con i gruppi nazionalisti bianchi, è stato censurato dalla Camera nel novembre 2021 dopo aver condiviso un video modificato su Twitter che lo mostrava, stilizzato come un personaggio dell’anime, che tagliava il presidente Joe Biden e uccideva la Repubblica Democratica. Alessandria Ocasio-Cortez.

Massie, un libertario, era uno dei tre repubblicani della Camera, insieme al Rep. Andrew Clyde della Georgia e Rep. Chip Roy del Texas, martedì voterà contro l’Emmett Till Anti-Lynching Act.

“Se vuoi combattere i comunisti nell’Europa orientale, vai avanti”, Massie twittato a un critico il 25 febbraio. “Sono preoccupato per l’abbandono della nostra Repubblica costituzionale e per il preoccupante spostamento verso il comunismo e l’autocrazia qui”.

Rosendale ha detto in una dichiarazione del 24 febbraio che gli Stati Uniti “non hanno alcun obbligo legale o morale di venire in aiuto di nessuna delle parti” nel conflitto Russia-Ucraina.

“Nel parlare con le persone in tutto il Montana, sono molto più preoccupati di fermare l’invasione in corso nel nostro paese da parte di milioni di stranieri illegali che non l’invasione di un paese dell’Europa orientale dall’altra parte del mondo”, ha detto.

Gli Stati Uniti, insieme ad altre nazioni europee, hanno sanzionato la Russia per la sua invasione. Ma Biden ha ripetutamente affermato che gli Stati Uniti non hanno intenzione di inviare truppe in Ucraina per combattere la Russia.

Sia Rosendale che GOP Rep. Madison Cawthorn della Carolina del Nord ha introdotto una legislazione che limita gli Stati Uniti dal fornire aiuti materiali all’Ucraina fino a quando non saranno stanziate più risorse per la sicurezza del confine degli Stati Uniti e, nel caso della proposta di Rosendale, la costruzione di un muro al confine tra Stati Uniti e Messico.

“Il popolo americano è stufo e stanco dei politici in carriera che mettono costantemente gli interessi delle nazioni straniere al di sopra dei nostri, dobbiamo mettere l’America al primo posto”, Rosendale ha twittato lunedì.

Leave a Comment